“Il trucco sleale per salvare la tua Pizzeria d’asporto dai temibili Pizzaioli Robot che vogliono soffiarti il lavoro!”

“Il trucco sleale per salvare la tua Pizzeria d’asporto dai temibili Pizzaioli Robot che vogliono soffiarti il lavoro!”

“Dobbiamo diffidare delle innovazioni innovazioni superflue, soprattutto quando sono guidate dalla logica”

W. Churchill.

 

Quanta verità si nasconde dietro queste parole?

Forse a te che sei un pizzaiolo non ti interessa, della pizza già conosci tutto in fin dei conti, vero?

Lascia che ti contraddica, è proprio perché in troppi sono convinti di questo, che invece esiste un largo margine di miglioramento.

Hai presente la famosa XBOX?

La consolle di videogiochi da casa a cui ragazzini e adulti non sanno resistere?

Molto bene, sappi che il suo ex-manager ora vuole innovare il mondo della pizza…

Proprio per il motivo che ti ho spiegato sopra….

Il tutto nasce da un problema comune che anche tu come pizzaiolo esperto avrai sicuramente constatato.

Quello di cui ti voglio parlare è il problema dell’asporto!

Vale a dire delle pizze che arrivano disintegrate nell’aspetto, rammollite dall’umidità, decisamente non gustose come quelle che si mangiano seduti al tavolo!

Vuoi sapere come ha risolto lui questo problema?

Forse deve aver giocato un po’ troppo con la console negli anni passati, ma di certo sta realizzando un qualcosa di incredibile!

Ebbene una pizzeria completamente costituita di robot!

In grado di fare una pizza e cuocerla durante il tragitto dalla fabbrica a casa!

Non è uno scherzo di cattivo gusto….

ma una vera e propria realtà che sta a te e a tutti i pizzaioli combattere nel loro piccolo, a meno che non vogliano vedere delle braccia in acciaio stendere una base, spalmare il pomodoro e aggiungere gli altri ingredienti.

Questa è la triste realtà:

  • un nastro trasportatore che accompagna una pallina di pasta fino a trasformarla in “pizza” cruda…..
  • che andrà poi precotta nello stesso stabilimento e finita di cuocere in uno speciale furgone per le consegne
  • il quale farà arrivare una pizza tecnicamente perfetta, ma senza amore a casa del cliente.

 

Ma tutto questo perché?

Solo per rimpiazzare i pizzaioli con i robot?

No, il vero e più importante motivo è che, così facendo, la pizza cuoce durante il tragitto dal negozio alla casa di chi l’ha ordinata e quindi gli arriva bella calda, fragrante e appena cotta nelle sue mani e poi sotto ai denti!

Vuoi mettere rispetto al vedersi arrivare una pizza fredda e gommosa dentro a una “bara di cartone”?

Mio caro pizzaiolo a questo punto devo farti una domanda:

vuoi davvero farti fregare da dei robot senza sentimenti o vuoi mantenere la tua passione italiana viva più che mai?

Come immaginavo….. vuoi sventolare il tricolore…

Allora è il caso che trovi una soluzione più idonea per i tuoi asporti, prima che arrivino i robot e ti freghino tutti i clienti…

Certo, anch’io penso che sia esagerato e immorale ricorrere a tutta questa tecnologia per far arrivare a casa dei tuoi clienti una buona pizza!

Ma finché ti ostinerai a usare i cartoni d’asporto, senza cercare o pensare a delle soluzioni nuove, è esattamente quello che succederà: le macchine sconfiggeranno i pizzaioli in carne e ossa e li condanneranno all’estinzione!

Le persone arriveranno a preferire i robot alla tua pizza artigianale, perché sono arcistufe di quegli orrendi box di cartone che prima rovinano il loro pasto, regalandogli una squallida esperienza, e dopo finiscono in discarica insieme a centinaia di milioni di loro simili.

Ma in realtà non è così difficile vincere questa guerra contro le macchine.

Basterebbe trovare un’alternativa un po’ più pensata e valida rispetto al metodo abituale, anziché prenderlo come assodato e immutabile.

A un occhio inesperto può sembrare una sciocchezza ma se la pizza d´asporto non soddisfa i clienti al punto che qualcuno vuole ricorrere ai robot, forse quei tanto comuni, quanto squallidi e dannosi cartoni potrebbero esserne la causa.

In realtà sono quanto di peggio tu possa scegliere per la tua pizza:

Per come sono progettati e il materiale stesso con cui sono fatti (il cartone) la tua pizza non può che diventare molliccia, inumidita e poco piacevole anche al peggior palato di questo pianeta.

Ma per fortuna un altro italiano come te, con la pizza e la passione nel cuore, ha trovato una soluzione a tutto questo scempio.

Sì, parlo proprio di me, Armando Rizzo.

Non prendermi per sbruffone, ma dopo anni di esperienza come pizzaiolo professionista e a seguito di centinaia di prove e tentativi fatti, ho trovato una soluzione che salverà il tuo prezioso lavoro di pizzaiolo dai robot, evitando di rottamare pizza tradizionale e pizzaioli.

Ho creduto che fosse possibile ripensare e trovare un nuovo tipo di contenitore per trasportare la pizza.

E alla fine ho trovato la conferma e l’ho chiamata Vinni, in onore di uno dei nomi italiani più conosciuti nel Mondo e molto diffuso tra i pizzaioli d’oltreoceano!

Vinni è un contenitore pensato, studiato e realizzato da me pizzaiolo per gli altri pizzaioli…

e per garantire la massima resa anche per il tuo asporto!

Per questo sul fondo di Vinni ho previsto tanti piccoli rilievi che garantiscono la giusta areazione anche al di sotto della pizza.

Quindi ho studiato una serie di camini laterali che convogliano i vapori della pizza calda, li fanno fuoriuscire verso l’alto e che, ruotando di 90° i vassoi tra di loro, diventano il supporto ideale per impilare altri contenitori uno sopra l’altro, quando ci sono più pizze in in consegna, fino anche a 10 o 12 pizze alla volta, senza problemi.

E inoltre l’assenza di fori laterali impedisce che l’aria fredda dell’esterno entri e crei condensa sopra la tua pregiata pizza.

Ora spero siano ben chiari i principali motivi per cui il contenitore Vinni salverà non solo la tua pizza, ma anche il tuo lavoro dai terribili Pizzaioli Robot!

E diciamocelo onestamente, un robot non potrà mai sostituire la conoscenza di 2 mani e la passione di un cuore!

Quindi Non forti fregare da questa spietata trovata tecnologica (e di marketing da non sottovalutare) e approfitta di questa esclusiva anteprima di Vinni creata per i pizzaioli come te!

>> Clicca qui ora e scopri Vinni in anteprima! <<

Ma aspetta!

Perchè i contenitori Vinni renderanno più facile anche la gestione in cucina!

Grazie al fatto che sono monostampi in polistirene da 700 micron occupano fino 6 volte in meno lo spazio occupato dai comuni cartoni!

Questo si traduce con il fatto che dove prima mettevi 100 cartoni ora ci puoi mettere ben 600 contenitori Vinni!

Soprattutto non dovrai perdere tempo per montarli, né dovrai preoccuparti di quei fastidiosi taglietti sulle mani fatti dal cartone!

Ti puoi immaginare quanto tempo ci guadagni a fine servizio? E quanti problemi in meno alle tue mani semplicemente decidendo di cambiare una “scatola”.

Fai la scelta giusta…

Lascia che i Pizzaiolo Robot restino nei film di fantascienza e Clicca sul link e scopri Vinni e tutti i suoi benefici in anteprima.

Ma prima che tu apra la pagina, devo avvisarti che c’è un problema…

Vinni è di qualità nettamente superiore rispetto a qualunque scatola di cartone per pizza che tu possa trovare sul mercato.

Ma la qualità ha un prezzo, per cui adottare Vinni ti costerà quasi il doppio o anche più rispetto a quello che spendi per i cartoni, a seconda di quanto buoni o scadenti tu li stia acquistando e pagando adesso.

Per cui, se te ne freghi di far pagare una pizza ai tuoi clienti dai 7 euro in su, per poi fargli arrivare a casa un copertone freddo e immangiabile, e invece pensi solo a risparmiare pochi centesimi per i contenitori e su tutto il resto, allora lascia stare:

Vinni non fa per te!

Ma in questo caso considera che tra non molto tempo tutti i tuoi clienti sapranno che i pizzaioli più attenti a loro sono quelli che usano Vinni.

Mentre invece quelli che speculano su tutto, quelli che comprano salsa di pomodoro, mozzarella e farine a buon mercato, sono facilmente identificabili perché sono gli stessi che si ostinano a usare i cartoni porta pizza, giusto per risparmiare qualche centesimo a danno del cliente, fottendosene della sua soddisfazione, della sua salute e ancor meno dell’ambiente.

Se invece vuoi essere tra i primi a usare Vinni e farti riconoscere come pizzaiolo scrupoloso, attento ai tuoi clienti e che lavora a regola d’arte, dall’impasto sino alla consegna finale, allora non perdere questa occasione e clicca subito qui sotto:

>> Clicca qui ora, lascia i tuoi dati e scopri Vinni in anteprima! <<

Buona pizza!

Mario Menzio

A.U. Food Delivery Packaging Srl
VINNI PIZZA BOX
Autore del libro “Pizzeria Ricca, Pizzeria Povera”